Cascina Nuova

Centro danza, croce verde, Biblioteca, Uni3, Sala Conferenze, Sala Associazioni, CDM, Teatro Italia, Cst


Descrizione

L’edificio fu riedificato al posto di un vecchio casolare nel 1820 circa dai Raby, ricca famiglia borghese di Torino che ne fece per anni la sua casa di campagna e di riposo. Proprio a partire da quegli anni, infatti, la costruzione comincia a comparire sulle diverse mappe e cartografie, sia quella napoleonica che del Catasto Rabbini. L’ultimo discendente della famiglia, Mario, prese stabilmente dimora a Cascina Nuova ove si spense oltre trent’anni fa. Alla sua morte la proprietà passò di mano in mano tra eredi indiretti, fino al giugno 1991 quando il Comune riuscì ad acquisire la struttura al proprio patrimonio. Da ottocentesca cascina padronale divenne così polo culturale e aggregativo. Un portone di stile neogotico, risalente alla fine del XIX secolo, introduce nell’ampio cortile rettangolare, completamente ripavimentato con al centro lo stemma del Comune. A destra si accede al teatro, mentre di fronte appare imponente in tutta la sua sobria bellezza il corpo principale dell’intero edificio, l’ala padronale. Lì ha sede la biblioteca, nelle cui sale si possono ancora ammirare gli ottocenteschi affreschi a tema floreale, perfettamente restaurati. Al piano terra sono presenti alcune sale destinate alle associazioni e un ampio salone per conferenze. Grazie all’ampio cortile interno di cui è fornita, la struttura si presenta particolarmente adatta a ospitare spettacoli e attività all’aperto.

Servizi offerti

Modalità di accesso

libero accesso

Indirizzo

via Italia, 45 Borgaro T.se 10071

Contatti

Affari Generali – Protocollo – Contratti – Segreteria del Sindaco

Pagina aggiornata il 16/05/2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri